Il cineturismo per far conoscere le bellezze salernitane. Il progetto di un regista di Pertosa

Il cinema che da forma d’arte diventa, naturalmente, calamita turistica. E’ il cine-turismo, un nuovo modo per far combaciare due bellezze italiche: il talento di creare buoni film e lo splendore della penisola. E la provincia di Salerno diventa grande protagonista. “Benvenuti al Sud” è l’esempio lampante, con la splendida Castellabate protagonista. “Mò-Vi-Mento. Lira di Achille”, è questo il titolo del prossimo film di Francesco Gagliardi, regista di Pertosa che vuole proseguire lungo questa strada. Si tratta di una commedia brillante ambientata in Campania, soprattutto nella provincia di Salerno. “Il mio obiettivo è valorizzare i luoghi e i territori campani a me cari, dando nuovo impulso alla cinematografia, attraverso la formula vincente di una commedia esilarante ambientata in un territorio che ha ancora tanto da offrire”, ha dichiarato il regista Francesco Gagliardi. Mò-Vi-Mento “Lira di Achille” ha già ottenuto il sostegno dalla Film Commission regione Campania e il patrocinio dei comuni di Pompei e Paestum. Dai suggestivi templi di Paestum agli scavi di Pompei, fiore all’occhiello dell’Italia, la Campania sarà così la co-protagonista del film, luogo in cui prenderanno vita equivoci e menzogne che, alla fine, solo il caos riuscirà e mettere in ordine. Le riprese che si svolgeranno a partire dal mese di luglio ma la produzione è già presente sul territorio. Non solo le bellezze del territorio ma anche comparse del luogo da affiancare ad attori come Tony Sperandeo, Francesca Chillemi e Francesco Pannofino, tra gli altri.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *