Piano Ospedaliero Regionale: in anteprima ecco come cambia il Presidio di Polla-Sant’Arsenio!

C’è grande attesa nel Vallo di Diano per  conoscere le  prospettive future del Presidio Ospedaliero di Polla- Sant’Arsenio, conseguenziali alla nuova configurazione prevista nell’ambito del Piano Ospedaliero Regionale. “Il Piano -annuncia il consigliere regionale Donato Pica- è stato già inviato a Roma al Ministero della Salute e, va specificato, ora dovrà essere vagliato e approvato dal Ministero”. Secondo i dati forniti dal Consigliere Pica in base a quanto previsto dal Piano il Presidio Ospedaliero di Polla-Sant’Arsenio mantiene 21 Unità Operative tra semplici e complesse, e 230 posti letto. Di questi -sempre secondo il consigliere regionale del Vallo di Diano- 12 spettano a Cardiologia, 16 a Chirurgia Generale, 20 a Geriatria, 28 a Medicina Generale e 16 a Nefrologia. Poi ci sono 6 posti letto per Oculistica, 16 per Ortopedia e Traumatologia, 20 per Ostetricia e Ginecologia. Ancora 6 i posti letto per Otorinolaringoiatria, 16 per Pediatria, 16 per Psichiatria, 10 per Urologia, 8 per Terapia Intensiva, 6 per unità Coronarica e 14 per Pneumologia. Infine una novità significativa è costituita dai 20 posti letto destinati al Recupero e alla Riabilitazione Funzionale. Questo dunque il futuro del Presidio Ospedaliero di Polla-Sant’Arsenio disegnato dal Piano Ospedaliero Regionale, che ovviamente dovrà -lo ripetiamo- essere approvato ora dal Ministero della Salute. Una prospettiva della quale il consigliere regionale Donato Pica ai nostri microfoni si dice parzialmente soddisfatto. Ascoltiamolo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#