Nocera Superiore, arrestato 52enne per estorsione e tentata rapina

Ieri sera i Carabinieri della Stazione di Nocera Superiore hanno arrestato un 52enne, noto esponente del clan camorristico “Pignataro-Prudente” operante nell’agro nocerino-sarnese. I militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del pregiudicato, ritenuto responsabile di tentata estorsione e tentata rapina aggravate dal metodo mafioso. Le indagini hanno permesso di individuare l’uomo quale autore, in concorso con un complice al momento ignoto, di ripetute intimidazioni e violenze fisiche in danno di alcune prostitute della zona, al fine di ottenere dalle stesse la somma di 200 euro settimanali per poter esercitare l’attività di meretricio. Intanto proseguono gli accertamenti per identificare il complice del pregiudicato nocerino, che è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *