L’ente nazionale sordi festeggia i 25 anni di vita della sede di Polla

Grande festa oggi a Polla, in occasione del 25° anniversario della costituzione della rappresentanza Intercomunale dell’Ente nazionale sordi di Polla. Per l’occasione è giunta al Santuario di Sant’Antonio una folta rappresentanza di sordi del Vallo di Diano ed i rappresentanti a livello locale, provinciale, regionale e nazionale dell’Ente Sordi. Per la prima volta nel Vallo di Diano, oggi, è stata concelebrata, dal Vescovo della Diocesi di Teggiano Policastro, Mons. Antonio De Luca e dai parroci Don Franco Maltempo e don Luigi Terranova,  una celebrazione eucaristica coadiuvata da due interpreti della Lingua dei Segni. Il Vescovo,  ha inoltre annunciato la decisione della Diocesi di prevedere una volta a settimana una celebrazione eucaristia accompagnata da un’interprete della lingua dei segni italiana. Emozionante anche l’esibizione musicale degli alunni delle scuole medie di Polla, guidati da Bernardo Tramontano, che al canto hanno associato la lingua dei segni. Presenti, tra gli altri,  anche il Sindaco di Polla, Rocco Giuliano, che emozionato ha ricordato l’istituzione dello sportello Lis a Polla, il responsabile del Piano di Zona di Sala Consilina, Antonio Florio ed i rappresentanti istituzionali del territorio. Una giornata ricca di emozioni, dicevamo quella di oggi, che ha previsto anche uno spettacolo teatrale a cura di attori sordi. Lunedì, 20 aprile, Italia2Tv, che quotidianamente manda in onda un’edizione del tg dedicata alla lingua dei segni italiana, dedicherà, dopo il tg della sera uno speciale alla giornata di festeggiamenti tenutasi oggi a Polla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#