Movida salernitana violenta: intervengono gli agenti della Polizia municipale

Task Force dei Vigili Urbani in questo fine settimana a Salerno. Controlli a tappeto dei caschi bianchi per contrastare il malcostume e le cattive abitudini della movida salernitana. A seguito di denunce e segnalazioni, sono intervenuti per contrastare episodi di violenza ed inciviltà, nonché  le emissioni di musica oltre il limite consentito. In un caso gli agenti hanno imposto lo spegnimento delle casse. L’intervento è stato effettuato nel cuore del capoluogo, lì dove c’è una maggior affluenza  di visitatori ed amanti del divertimento oltre ogni limite. I controlli non terminano qui, infatti così come d’accordo con Questura e Prefettura di Salerno, al fine di contrastare i fenomeni dell’abusivismo e della contraffazione, il sindaco facente funzioni di Salerno Vincenzo Napoli congiuntamente agli agenti di Polizia Municipale, è sceso in campo per individuare le aree in cui il fenomeno è maggiormente diffuso. Le operazioni hanno avuto seguito anche nella giornata di ieri con l’ausilio della Guardia di Finanza.  Intanto l’ Assessore comunale all’Annona Franco Picarone annuncia  il pugno di ferro dell’Amministrazione anche nei confronti di coloro i quali acquistano merce contraffatta con sanzioni fino a 7mila euro per acquisto incauto. Il prossimo giovedì la Prefettura ha accolto la richiesta di convocare la riunione dell’Osservatorio contro la contraffazione e l’abusivismo, composta dal Prefetto, dal Questore, tutti i corpi di Polizia, compresi i Vigili Urbani, dal Comune e, ovviamente, anche dalle Associazioni di categoria. Muso duro dunque dell’amministrazione comunale che intende combattere con ogni forza il mondo dell’illecito e del falso ma si rende necessaria anche la collaborazione dei cittadini, affinché non acquistino  prodotti contraffatti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *