Salerno, domani in piazza Amendola sit-in dei pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisl, Uilp-Uil

Di seguito le ragioni della manifestazione nel comunicato redatto dall’ufficio stampa della Spi-Cgil Salerno

“Per respingere il tentativo di criminalizzare i pensionati che, dopo anni di lavoro, di contributi versati, di tasse pagate più alte di tutti gli altri pensionati europei, continuano ad essere  calpestati nei loro diritti e additati come privilegiati che rubano il futuro ai giovani.

Domani saranno in piazza Amendola anche per ribadire al Governo l’esigenza di un confronto articolato in merito alle decisioni assunte a seguito della Sentenza della Corte Costituzionale sul blocco dell’indicizzazione delle pensioni, di importo sopra 3 volte il minimo, negli anni 2012-2013, ma anche per chiedere di affrontare le rivendicazioni della piattaforma unitaria nazionale che puntano ad affermare, per i pensionati e per i cittadini di ogni età,  diritti, equità e giustizia sociale.

Con al centro questi ed altri punti, come ad esempio la modifica della Legge “Fornero”, la riduzione della pressione fiscale, l’equiparazione della no-tax area per lavoratori e pensionati e l’approvazione di una legge nazionale sulla non autosufficienza, i pensionati unitari di Salerno, guidati dai segretari generali Gerardo Barrella (Spi-Cgil), Giovanni Dell’Isola (Fnp-Cisl) e Nicola Salzano (Uilp-Uil), riaccendono, quindi, nell’ambito delle manifestazioni previste per domani in tutte le altre province della Campania e dell’intera Penisola,  la mobilitazione della “TERZA ETA’ per scuotere il Governo e per sensibilizzare le Istituzioni, territoriali e nazionali, sugli scottanti temi delle Politiche sociali, della crisi economica, della precarietà del lavoro e degli onnipresenti disservizi che colpiscono soprattutto giovani, lavoratori, anziani e famiglie a basso reddito.

Rispetto a questo quadro, il Segretario generale dello Spi-Cgil, Gerardo Barrella, in sintonia con i Segretari Giovanni dell’Isola (Fnp) e Nicola Salzano (Uilp), informa che “domani in piazza saranno presenti anche i Segretari generali di Cgil, Cisl e Uil (Maria Di Serio, Matteo Buono e Gerardo Pirone) e che la manifestazione si concluderà con la consegna al Prefetto di Salerno di un articolato documento sui punti nodali delle vertenze in corso ai vari livelli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *