Da Agropoli a Potenza in bici. Ad Atena Lucana un camion li travolge sotto la galleria. Un ferito grave

 

 

L’incidente è avvenuto poco prima delle 13. Il gruppo di ciclisti, tutti amatori romani, è partito da Agropoli e diretto a Potenza. Sono diverse decine, con due auto al seguito e anche i familiari.Turisti su due ruote insomma. Il tir, guidato da un uomo di Montemurro, in Basilicata, prosegue verso la stessa direzione. Siamo nella galleria sulla strada statale che da Atena Lucana porta a Brienza. Il tratto è iniziato da poco, e siamo in salita. I ciclisti, proprio perché la strada presenta una asperità si frazionano. A qualche decina di metri dall’uscita della galleria, proprio nel luogo del cambio di luce, il camion si trova davanti i ciclisti. Non li vede in tempo e ne travolge due. Restano esamini a terra, le bici distrutte. Anche l’autoarticolato resta danneggiato sul fianco destro nella parte anteriore della cabina. Vengono allertati i carabinieri. Sul posto arrivano i militari della stazione di Sala Consilina, guidati dal maresciallo Cono Cimino, quelli della stazione di Sassano e il Radiomobile. Bloccano la strada con l’aiuto dei vigili del fuoco del distaccamento di Sala Consilina. E’ già sul posto, anche il 118 di Polla. Uno dei due ciclisti, un laziale di 62 anni, è grave. Ha diversi traumi e fratture e anche la testa ha subito un colpo. Per fortuna indossava il casco. Si decide però di chiamare l’elisoccorso per il trasporto d’urgenza a Vallo della Lucania. Nel frattempo l’altro ferito viene trasportato in ambulanza al “Luigi Curto”, con ferite lievi. Anche il conducente del mezzo fa lo stesso percorso per tutti i test del caso: test risultati negativi. Ci vogliono diverse ore per i rilievi del caso e per liberare la strada da detriti. Naturalmente si è registrato qualche inconveniente per la circolazione stradale. I militari provvederanno alla ricostruzione della dinamica del sinistro anche dopo aver ascoltato gli altri ciclisti del gruppo.

foto incidente atena

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#