Weekend di architettura al Borgo Serrone di Sant’Arsenio

Un fine settimana dedicato all’architettura e al recupero dei centri storici quello che si è aperto ieri a Sant’Arsenio, per una tre giorni dal ricco programma nel suggestivo scenario della località Borgo Serrone, in pieno centro storico nella parte alta del paese, che conserva intatta la sua originaria struttura. A Borgo Serrone sono in corso i lavori per la realizzazione di un borgo/albergo finanziato con i fondi Cipe. La manifestazione si è aperta ieri pomeriggio con la presentazione dell’evento, e gli interventi dell’architetto Maurizio Cocilova, presidente dell’associazione GAV (Gruppo Architetti Vallo di Diano), e del sindaco di San Basile (Cz) Vincenzo Tamburi, promotore dell’iniziativa “Una casa a San Basile”, frutto dell’intraprendenza di una delle giunte più giovani d’Italia, che si fonda su un principio: riempire le case vuote del paese. Per far ciò il Comune ha formato un gruppo di volontari che si occupano di censire e recensire tutte le abitazioni orfane dei loro proprietari, scattando foto degli interni e della zona in cui sono situate. Il tutto viene poi riversato sul sito internet che prende il nome dall’iniziativa stessa. A moderare, la giornalista de “Il mattino” Romina Valisena. Questo pomeriggio ci sarà la presentazione dei progetti presentati dagli studenti di architettura dell’Università Federico II di Napoli, con l’intervento della prof.ssa di Tecnologia dell’Architettura Dora Francese, del prof. di Legislazione dei Beni Culturali Alfonso Vuolo e dell’architetto Francesco Abbamonte. Domenica, infine, l’annuncio dei vincitori e le varie premiazioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#