Autobotte ribaltata ad Atena Lucana con carico sversato in strada. I dubbi dell’Amministrazione: “Faremo nostri controlli”

Fa ancora discutere, ad Atena Lucana, la cisterna che si è ribaltata sulla Fondo Valle D’Agri con relativo sversamento del liquido contenente. Ovvero il carburante del serbatoio dell’autocisterna e la perdita del carico di acque di strato. Sul posto dopo l’incidente anche aziende specializzate dell’Eni Basilicata in quanto l’autobotte proveniva dal Centro Oli di Viggiano. L’Eni ha rassicurato – che seppur non di sua competenza – ha fatto provvedere alla bonifica della zona. Ma l’Amministrazione comunale di Atena Lucana vuole vederci chiaro. Subito dopo l’incidente sul posto sono arrivati anche i tecnici comunali e gli amministratori. Il vice sindaco Sergio Annunziata vuole capire quanto avvenuto. “Stiamo effettuando prelievi e analisi per capire se c’è stato inquinamento”. Dal Comune quindi chiedono la messa in sicurezza, il ripristino e la bonifica anche dalla cunetta laterale alla strada e dei terreni limitrofi. “Questo in attesa – fanno sapere –  di aver analisi risultato e documentazione codice CER sulla tipologia di rifiuto. Annunziata anche in qualità di responsabile servizio ambiente non vuole che tutto venga fatto senza approfondimenti appropriati.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#