Trovato in possesso di 3 quintali di fuochi d’artificio detenuti in maniera illegale: arrestato un cavese

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri della tenenza di Cava dè Tirreni hanno arrestato M. B., 55 anni, titolare di licenza per l’accensione di fuochi artificiali, per detenzione illegale di materiale esplosivo. I militari, nel corso di una perquisizione effettuata presso un deposito nella zona dell’ex macello comunale della cittadina metelliana, hanno rinvenuto circa 3 quintali di materiale esplodente di I, IV e V categoria (polveri, artifici pirotecnici e giocattoli pirici), confezionato in modo precario e custodito in ambiente non idoneo, nonchè prossimo a luoghi frequentati da persone. Sul posto sono intervenuti gli artificieri antisabotaggio del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno. Il materiale sottoposto a sequestro è stato affidato in custodia – in regime di sicurezza – a una ditta privata specializzata nel settore. Il 55enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Nocera Inferiore

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#