Strapollese 2015, vince Caprio della Camaldolese tra migliaia di spettatori

 

E’ di Caposele il vincitore della nona edizione della “Strapollese”: Daniele Caprio della società camaldolese si è portato a casa la medaglia d’oro della gara podistica più importante del Vallo di Diano e una delle più ambite dagli atleti nella provincia di Salerno e nell’intera regione. Come sempre organizzata dalla “Metalferrunner Polla” del Presidente Antonio Coppola e dallo staff guidato da Rino Di Leo, la 10 km ha visto alla partenza circa 200 atleti amatori e professionisti uniti da un’unica grande passione. Come anticipato Caprio con un tempo di 33’46” e con una media di 3’22” a km ha staccato negli ultimi due km il gruppo di testa, arrivando solo al comando al traguardo di Via Giardini. In seconda posizione Alessandro Rescigno con 34”22″ al terzo Francesco Bassano con 35’24”. Primo tra gli atleti locali, il giovane Riccardo Volpe con il tempo di 37’28” tra i primi venti nella classifica generale. Tra le donne trionfa Rosanna Pacella con 44’22”, seguita dall’aulettese Rosanna Murano con 46’34” e Tullia Galiano. Ottima la prova tra le donne di Loredana Lorusso della Metalferrunner, tra le prime a partecipare alla “Strapollese” durante le passate edizioni. Ottima la prova anche di Rosanna Bruno, altra pollese che si è distinta tra gli atleti per la determinazione e il tempo totalizzato. Per gli atleti della Metalfer miglior tempo conquistato da Tiziano Cancro, seguito da Francesco Panza, Nicola Venosa,Armando Sassu, Rino Di Leo e Vincenzo Manzione. La premiazione ufficiale in Piazza Santa Barbara per i vincitori di categoria alla presenza del presidente Antonio Coppola della Metalferrunner e del sindaco Giuliano. Pubblico delle grandi occasioni e centinaia di flash per immortalare un evento ormai divenuto tradizione a fine estate.  Straordinario ed impeccabile l’impegno anche quest’anno dello staff intero della gara: dai volontari della protezione civile, a quelli della Croce Rossa, dello staff della Strapollese, del comitato Sant’Antuniello. Nessun disagio neanche dal punto di vista della viabilità come confermato anche dagli agenti della Polizia Locale.

La manifestazione sportiva è stata aperta dalla prima edizione della Ministrapollese per tutti i bambini del posto, organizzata dagli stessi atleti della Metalferrunner, che hanno visto gareggiare in poco più di 400 metri piani anche i loro piccoli. E’ il caso di dire che mai come in questo caso i figli seguono le “orme” dei genitori e di corsa a preparare la “Strapollese” 2016.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *