Ex Ospedale di Sant’Arsenio, “Da tre mesi manca il medico sanitario” la denuncia della CGIL

La Cgil Funzione Pubblica denuncia attraverso una nota stampa “l’assenza, quasi da 3 mesi, del medico sanitario nella Struttura Sanitaria di S.Arsenio  in seguito al trasferimento a Salerno”.  “Un disservizio, si legge nella nota, che ricade sui cittadini ed utenti residenti a Nord del Vallo di Diano.  La Struttura Sanitaria di Sant’Arsenio non è nuova a queste  disattenzioni, precisa la nota a firma del  referente per la Segreteria Provinciale, Luigi Pistone e del Responsabile Esecutivo ASL Salerno, Pasquale Addesso. Disattenzioni che, nei mesi precedenti, hanno riguardato sia la sospensione dell’operatore addetto alla scelta e revoca dei Medici di Base e  dei Pediatri, successivamente reintegrato in seguito alla denuncia della CGIL, sia la possibile interruzione del centro prelievo per mancanza di operatori sanitari, che invece è stata scongiurata in seguito al trasferimento dal Presidio di Polla alla Struttura Sanitaria di S.Arsenio  di una Infermiera Professionale. La CGIL chiede ai destinatari del documento,  il Commissario Straordinario dell’ASL Salerno e al responsabile Medicina Legale dell’azienda sanitaria “ di provvedere con urgenza al ripristino del servizio di medicina legale nella Struttura Sanitaria di S.Arsenio, almeno con presenza settimanale, tenendo presente che nel Distretto n.72 opera già da tempo un Dirigente di Medicina Legale”. Inoltre l’organizzazione sindacale interviene anche in merito alla riclassificazione del Centro Trasfusionale di Polla in Struttura Unità Raccolta Sangue. In merito la CGIL chiede una revoca immediata del provvedimento.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#