Primo giorno di scuola anche nel Vallo di Diano. Ma non per tutti: lavori e ritardi fanno slittare alcune lezioni

Primo giorno di scuola ma non per tutti nel Vallo di Diano. I lavori negli istituti scolastici o lungo le strade che portano alle strutture, infatti hanno fatto sì che in diverse scuole del territorio le lezioni slittassero o di qualche ora o di qualche giorno. Slitta di una settimana  l’inizio del nuovo anno scolastico per gli studenti del Liceo Scientifico “Carlo Pisacane” di Padula. La decisione, ufficializzata dal sindaco di Padula Paolo Imparato attraverso la relativa ordinanza, è causata dai lavori in corso sulla Strada provinciale 180, che “non consentono il transito degli autobus” verso il centro storico padulese. I lavori dovrebbero essere conclusi il prossimo 20 settembre, di qui la decisione “obbligata” da parte del primo cittadino di Padula di posticipare la riapertura a lunedì 21 settembre. Continueranno a essere ospiti della casa canonica, invece, i bambini della scuola materna di Monte San Giacomo. I piccoli alunni non potranno sedersi tra i banchi della scuola in via Sant’Anna a causa dei lavori di ristrutturazione in corso da circa un anno. E così, almeno fino al 15 ottobre, stando a quanto sostenuto in una ordinanza del sindaco Raffaele Accetta, i piccoli scolari dovranno continuare ad andare a scuola nella casa canonica. Problemi anche a Montesano sulla Marcellana. Il sindaco Donato Fiore Volentini, infatti, ha ordinato lo slittamento del suono della campanella in quanto in “quasi tutti i plessi scolastici del nostro territorio – si legge nell’ordinanza – sono al momento interessati da lavori di adeguamento e ristrutturazione e che tali lavori non possono essere terminati per motivi tecnico-organizzativi entro il 14 settembre si ordina che le scuole nel territorio di Montesano sulla Marcellana aprano il 16 settembre”. Disagi anche a Sant’Arsenio, dove la campanella suonerà sì oggi, ma di pomeriggio. La decisione è stata data dal dirigente scolastico, Cono Alberto Rossi, che ha comunicato che la scuola secondaria di primo grado aprirà alle 14.30 a partire da oggi fino a mercoledì nell’edificio che ospita la scuola primaria. Questo perché sono in atto dei lavori riqualificazione energetica e ristrutturazione nell’edificio che dovrà ospitare gli studenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#