La Globalizzazione analizzata da Giulio Tremonti all’inaugurazione del Centro Studi di Palazzo Marone a Monte San Giacomo

Con l’insediamento del consiglio direttivo, si è aperto “Centro di Studi Politici, Sociali e Culturali Palazzo Marone” a Monte San Giacomo. Il Centro Studi nasce in seguito ad un protocollo di intesa tra il Comune di Monte San Giacomo, la Banca Monte Pruno, il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Salerno, il Seminario Permanente di storia e storiografia dell’Università di Salerno, l’Associazione Libertas “Antonio Nicodemo” e la Famiglia Marone. Tra gli scopi del Centro Studi vi sono: la promozione dei beni culturali del territorio, la promozione e l’organizzazione di eventi culturali, la collaborazione con le scuole del territorio e con studiosi e ricercatori nazionali ed internazionali per il tramite anche di borse di studio, la promozione dell’alta formazione, la promozione e la valorizzazione del territorio e delle sue specialità, della cultura e della narrativa locale del Vallo di Diano. Ad inaugurare il Centro Studio, l’economista ed ex Ministro Giulio Tremonti che ha tenuto un seminario sulle “Cause e gli effetti della globalizzazione”, analizzandone inoltre le radici con un particolare riferimento all’Europa e alla nostra Nazione. Accanto a Tremonti, al tavolo dei relatori,  il Sindaco di Monte San Giacomo Raffaele Accetta, l’Assessore alla Cultura del Comune di Monte San Giacomo Angela D’Alto,  il Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese, il Presidente dell’Associazione Imprenditori Vallo di Diano, Valentino Di Brizzi,  il Prof. Carmine Pinto, del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Salerno e Gerardo Marotta dell’Associazione Libertas “Antonio Nicodemo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#