Pellegrino al Parco nazionale, consenso oltre il PD

L’indiscrezione secondo cui il Ministro dell’Ambiente Galletti avrebbe individuato nel Sindaco di Sassano Tommaso Pellegrino il prossimo presidente del Parco Nazionale del Cilento Vallo Di Diano e Alburni, sta raccogliendo numerosi consensi tanto da far apparire scontato il si del Presidente della Regione Campania De Luca, compagno di partito del Sindaco Pellegrino, a cui spetta l’ultima parola prima della formale approvazione alla Camera e alla commissione ambiente in parlamento. Un consenso ampio che va oltre il Vallo Di Diano e i confini del Partito Democratico, come dimostra l’endorsement dei Davvero Verdi e del consigliere regionale dei Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, di Vincenzo Peretti, membro del direttivo regionale del Sole che ride e del responsabile salernitano Franco D’Orilia per i quali con la nomina di Pellegrino “è stato premiato l’impegno ambientalista e la conoscenza del territorio”. “Con Pellegrino, nato nel Vallo di Diano, alla guida del parco – continuano i Verdi – ci sarà una persona che conosce bene il territorio e saprà valorizzarlo adeguatamente così come ha saputo valorizzare Sassano, il comune di cui è Sindaco da sette anni” hanno aggiunto Borrelli, D’Orilia e Peretti, certi che “l’iter per la nomina definitiva si risolverà al più presto per porre fine al commissariamento del parco”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#