Stazione elettrica di Montesano. Terna sull’autorizzazione dei Ministeri: “Abbiamo seguito la legge”

A Montesano sulla Marcellana la cittadinanza si prepara a continuare la battaglia per evitare che venga costruita la stazione elettrica. Una battaglia mai terminata ma che dopo le ultime novità dovrà prendere – secondo quanto sostenuto dal Comitato – nuovo vigore. Le novità riguardano la proroga dell’autorizzazione per Terna, una proroga concessa dai due ministeri e l’avvio degli espropri di terreni a Montesano sulla Marcellana per il passaggio dei cavi.

Su quanto sta avvenendo interviene anche la multinazionale. “La Stazione Elettrica di Montesano sulla Marcellana – fanno sapere  da Terna -, una volta ottenuta la voltura del decreto autorizzativo, è diventata parte della Rete di Trasmissione Nazionale. A valle di ciò, Terna per ricevere l’autorizzazione di una variante di progetto deve, come previsto dalla legge, rivolgersi ai ministeri competenti e non alla Regione”. Insomma, a parer di Terna, tutto secondo quanto disposto dalle nuove normative. E Terna ha proposto anche un ridimensionamento del progetto, una idea che però non ha convinto i montesanesi e l’amministrazione guidata da Donato Fiore Volentini.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *