Sgarbi difende De Luca: “Con lui ho condiviso ribellione all’arroganza autoritaria e fascista della magistratura”

Sgarbi difende Salerno e la figura dell’ex sindaco Vincenzo De Luca. È accaduto a margine della cerimonia di  consegna del premio internazionale “Scuola medica salernitana”. Così  il critico d’arte, giunto anche in passato nel capoluogo per visionare l’operato attraverso rinnovamenti e restyling urbani dell’attuale governatore della Campania, al centro di diverse inchieste giudiziarie, è pronto a criticare la magistratura. “Con De Luca ho condiviso una ribellione all’arroganza autoritaria e fascista della magistratura” dichiara Sgarbi, aprendo un vero e proprio show a difesa di De Luca, il cui caso viene paragonato a quello di Silvio Berlusconi. “Sono magistrati – attacca ancora duramente Sgarbi – che vogliono per forza intervenire, senza averne titolo, contro un potere politico. È inaudito. A Salerno la democrazia è minacciata”. Infine rispondendo alle domande dei cronisti sulla possibilità di diventare il nuovo presidente della Fondazione Ravello, dopo le dimissioni di De Masi, Sgarbi risponde aspramente: “Non ne so niente, non ne ho parlato con De Luca”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *