Tre talenti del Vallo di Diano per la grande chiusura del Festival della chitarra di Lagonegro

chitarra2chitarra

Si avvicina alla conclusione, della sua XXXII edizione, il Festival della chitarra di Lagonegro. Gli ultimi due eventi vedranno susseguirsi i concerti del chitarrista Sergio Sorrentino e del duo soprano e chitarra formato da Valentina Mastrangelo e Francesco Langone. Due concerti che si legano per motivi diversi alla tradizione di questo particolare Festival.

Il Festival della chitarra di Lagonegro si è sempre distinto per il suo taglio che sin dalle prime edizioni ha focalizzato l’attenzione sulla musica contemporanea per chitarra. Allora era la musica del Novecento e i corsi che al suo interno ha tenuto il maestro Angelo Gilardino hanno rappresentato per circa un ventennio un avamposto della chitarra moderna nel sud Italia. A questa scuola si è formato Sergio Sorrentino che ha continuato la ricerca approdando alla “nuova musica” per chitarra elettrica che è la principale componente del suo recital che si terrà il 6 dicembre presso il Palazzo Corrado di Lagonegro alle ore 20.15. Un programma quasi esclusivamente di prime esecuzioni con musiche di Bussotty, Sorrentino, Cage, Armstrong, Bellandi, Lombardi, Sharp, Van Stiefel.

Il 21 dicembre nerl Palazzo Corrado di Lagonegro alle ore 20.15, invece, si terrà il concerto del duo Valentina Mastrangelo, soprano e Francesco Langone, chitarra. Il programma prevede musiche di origine popolare ma composte, arrangiate ed eseguite nelle modalità della tradizione camerista europea. Musiche di Villa-Lobos, Llobet, De Falla si alterneranno a brani della tradizione napoletana antica e della grande tradizione d’autore, negli arrangiamenti originali di Pino Racioppi (direttore artistico storico del Festival)

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#