Basket, la Pallacanestro Trinità espugna anche l’ostico campo di Capri 94-92!

L’importante era vincere! Quello che contava era portare a casa i due punti, per dimenticare in  fretta la partita persa in casa nel turno precedente. E alla fine “missione compiuta”: dopo l’ennesimo finale thrilling, la Pallacanestro Trinità espugna anche l’ostico campo di Capri.
Assente il coach Gennaro Durante, a farne le veci a Capri è il suo vice Giuseppe Aumenta. Primo quarto dominato dai capresi, con la Pallacanestro Trinità che fatica ad ingranare e capisce ben poco di quello che accade in campo: la difesa a uomo è inefficace, e viene bucata da tutte le parti soprattutto da Ruocco,miglior realizzatore del campionato. Solo grazie a qualche buon attacco i valdianesi chiudono sotto di 7, 29-22. Nel secondo quarto però la musica cambia,e con una zona ben efficace i ragazzi di Sala Consilina riescono a ricucire il distacco, chiudendo il secondo quarto in perfetta parità 47-47. Nel terzo quarto la Pallacanestro Trinità con una buona difesa su Ruocco e Mancanello, e con delle belle azioni in attacco,chiude addirittura avanti di 5, 69-74. L’ultimo periodo è come sempre il più duro: i valdianesi sono stanchi ma devono comunque giocare 10 minuti, quelli più importanti. A pochi minuti dalla fine la PallacanestroTrinità è avanti di 13, sembra ormai una gara chiusa. E invece l’orgoglio dei capresi li riporta sotto, addirittura fino al -1. Poi un tiro libero di Baldi e un’ottima difesa sull’ultimo tiro dei capresi regalano la vittoria alla Pallacanestro Trinità, con il punteggio finale di 92-94. Ancora dunque una vittoria al cardiopalma, che vale però il terzo posto in classifica. Ora la mente è già concentrata sull’incontro casalingo di sabato 12 Dicembre, quando i valdianesi ospiteranno gli atleti del Cava Basket al PalaZingaro, per l’ultima partita di quest’anno tra le mura amiche.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#