Oltre trenta giovani tra i 18 e i 29 anni al lavoro con il progetto “Garanzia Giovani” per il Comune di Polla

Dall’11 gennaio avrà inizio il progetto di Servizio Civile nazionale “Abbraccia il mondo” in attuazione del programma europeo “Garanzia Giovani” . Il Comune di Polla è assegnatario di 17 giovani volontari che presteranno la loro opera ad anziani e disabili del territorio pollese. Il progetto – fanno sapere dall’Amministrazione Giuliano  – rientra nel Settore Assistenza e l’Area di intervento è “Anziani e Disabili” per la durata di un anno.
Inoltre nei mesi scorsi già altri progetti sono stati avviati.

L’elenco è lungo dal progetto “La Canoa” che ha visto la partecipazione di 4 volontari nel settore Ambiente della durata di un anno a quello di Servizio Civile nazionale denominato “Abbraccia il mondo” con 4 persone interessate. Inoltre sono stati avviati un progetto di tirocinio “Garanzia Giovani Campania” con 4 tirocinanti: due sono addetti ad archivi e schedari, e due addetti alla manutenzione del verde dalla durata di 6 mesi. Importante anche la collaborazione avviata con il progetto Sprar, richiedenti asilo. Tre ospiti della struttura hanno aderito al progetto  con il compito di pulizia e spazzamento strade, durata 6 mesi e altri tre inizio gennaio 2016 faranno lo stesso. Inoltre otto operatori sociali, giovani pollesi, sono impegnati nelle attività di accoglienza e accompagnamento per la durata di tre anni nello stesso progetto Sprar.

“Questa Amministrazione – si legge sul comunicato – ha impiegato nell’anno 2015 più di 30 ragazzi tra i 18 e i 29 anni, cercando di venire incontro alle richieste di giovani disoccupati, diplomati e laureati e offrendo loro percorsi di formazione e crescita personale, utili all’inserimento nel mondo del lavoro.
L’Ente,inoltre, è da sempre disponibile ed ha sottoscritto nel corso degli anni delle convenzioni con varie istituzioni scolastiche, I.P.S.S.C.T. di Polla, I.T.E.
di S. Arsenio, Università di Salerno, Università Suor Orsola di Napoli, per permettere agli studenti di svolgere percorsi di formazione e stage presso gli
uffici comunali per una maggiore integrazione tra l’attività scolastica e quella civile ed amministrativa. Attualmente due studentesse dell’Università di Salerno stanno svolgendo un tirocinio di formazione ed orientamento presso gli uffici comunali”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#