Castellabate, cede una staccionata e un 15enne cade in dirupo. Al via il processo

Il 13 gennaio, dinanzi al GUP del Tribunale di Vallo della Lucania si terrà l’udienza preliminare del processo per la morte del quindicenne Carlo Fulvio Velardi, avvenuta a Punta Licosa a Castellabate il 26 luglio del 2011. Il decesso del giovane sarebbe stato causato dal cedimento di una staccionata posta sul ciglio di un precipizio in un tratto della strada S. Marco-Licosa di proprietà privata e aperta all’uso pubblico. Le indagini preliminari condotte dal Procuratore della Repubblica di Vallo, Giancarlo Grippo, si sono concluse con la richiesta di rinvio a giudizio del proprietario della strada, dei responsabili dell’ufficio manutenzione e dell’ufficio di polizia municipale del Comune di Castellabate, del responsabile del servizio tecnico e dei dipendenti della Comunità Montana che istallarono la staccionata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#