Sala Consilina, branco di cani randagi sceglie il Municipio come luogo di “siesta” preferito

Un branco di cani randagi che sembra aver addirittura preso “possesso” della Casa Municipale di Sala Consilina, ed aver eletto l’area adiacente come luogo preferito per una tranquilla “siesta”.

cani

La foto, pubblicata da Antonio Gallo sul gruppo “Sala Consilina… i tuoi diritti prima di tutto”, è di quelle destinate a far discutere, e a suscitare diverse osservazioni, anche ironiche. Qualcuno ha già commentato che si tratterebbe di un “sit in” di protesta dei cani… per il mancato completamento del canile comprensoriale, che da anni attende il di essere ultimato  proprio nel territorio di Sala Consilina! Ma, ironia a parte, sono diverse le segnalazioni negli ultimi giorni, in particolare sui social network, relative a branchi di cani che scorazzano liberamente un po’ in tutto il Vallo di Diano, ed in particolare nel territorio di Sala Consilina, come mostrano le immagini realizzate da Adriano Auleta in Via Mezzacapo, in pieno centro cittadino, tra sabato e domenica (FAI CLICK SULLE IMMAGINI PER INGRANDIRE).

6c510b74-d523-437a-b91b-33ca69265490 6ffa2dd1-ae98-4dad-9a1e-2f0669d5624a

Sembra davvero una invasione canina, forse dovuta anche al peggioramento delle condizioni climatiche. A corredo delle segnalazioni come detto non mancano foto e video, a conferma di un fenomeno, quello del randagismo, che a quanto pare non è mai stato debellato, nonostante le varie iniziative che ciclicamente si sono messe in atto anche a Sala Consilina.

7ec85602-16fe-499e-9fd3-3f75c739c296 517542fe-d35a-48bc-ac85-01ccbd71afbc

Tra i convegni che hanno riportato sotto i riflettori il problema, ricordiamo quello organizzato a Trinità di Sala Consilina nell’Ottobre del 2015 dal Codacons Vallo di Diano, nel quale era sembrato che per il Canile Comprensoriale (la cui costruzione, ricordiamo, è frutto di un progetto voluto della Comunità Montana Vallo di Diano e quindi non dipende dal comune salese) fosse ormai questione di poco tempo.

dbbc9e75-589c-46c9-9320-59dbb7e78d13

Ancora prima non va dimenticata la petizione e la raccolta di firme effettuata nell’Estate del 2013 dagli attivisti del Movimento 5 Stelle. Tante iniziative ma il problema del randagismo permane… e certo i branchi di cani diventano sempre più “sfacciati”, come la foto che li riprende tranquillamente sdraiati davanti al Municipio sembra dimostrare.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. anja marion ha detto:

    ma perché non vengono sterilizati?è il modo migliore di combattere il randagismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#