Sala Consilina, Rosabella De Angelis a Strasburgo dopo aver vinto il concorso fotografico del Parlamento Europeo

Rosabella De Angelis, amante dello scatto fotografico, con cui immortala i momenti più suggestivi e significativi del vivere quotidiano e di eventi particolari, ha ricevuto di recente, a novembre scorso,un ambito riconoscimento a Strasburgo. Il Parlamento Europeo ha indetto, da gennaio a settembre, un concorso fotografico ispirato dall’Anno europeo per lo sviluppo 2015, avente ogni mese un tema diverso come l’istruzione, la salute, la migrazione. Un comitato di redazione ha selezionato le dieci migliori foto, tra è stato scelto il vincitore del mese che ha ricevuto poi il premio della giuria. Allo stesso tempo, le dieci foto sono state pubblicate sui social media, dove tutti hanno potuto esprimere, con il voto, la propria preferenza. Alla foto che ha ricevuto il maggior numero di consensi, è stato assegnato il premio del pubblico. La vincitrice del pubblico, la cui foto ha ricevuto il maggiore numero di voti su Facebook e Google+, è risultata Rosabella De Angelis, mentre il premio della giuria è stato assegnato ad Éva Szabó.

rosabella de angelis ok

Entrambe le vincitrici sono state invitate a Strasburgo per scattare un reportage fotografico, dove hanno anche incontrato la vicepresidente della comunicazione Mairead Mc Guinness (Irlanda, Partito Popolare Europeo). La foto premiata della De Angelis è dedicata al tema del rispetto. L’autrice ha spiegato, in questi termini, il significato del suo scatto: “In giapponese dojo significa luogo (jo) dove si segue la via (do), l’unità perfetta tra mente e corpo. È un luogo di concentrazione, apprendimento, amicizia e rispetto. Lo scopo di questo importante progetto educativo è la formazione di un cittadino responsabile”. La passione per la fotografia di Rosabella nasce un pò per caso, quando con l’associazione ILOVD si diletta a scattare foto durante i percorsi digitali tra i borghi del Vallo di Diano, per promuoverne i luoghi e le tradizioni territoriali. Successivamente a settembre 2014 partecipa, incitata dall’associazione, al concorso fotografico nazionale sul culto e la tradizione della festa di San Michele a Sala Consilina. A Rosabella viene attribuito il premio della giuria popolare, consistente in una macchina fotografica: da lì il percorso che l’ha condotta ad occuparsi con passione e professionalità di fotografia . Rosabella De Angelis ha riferito che, durante il suo soggiorno a Strasburgo, ha trascorso momenti indimenticabili e ricchi di nuove esperienze ad un ritmo dinamico, carico di energia elettrizzante. Rosabella è rimasta entusiasta della sua visita all’interno dei percorsi labirintici, interni ed esterni, dell’edificio ed è ovviamente molto soddisfatta dell’importante riconoscimento.

Antonella Morena

Una risposta

  1. Rino De Lucia ha detto:

    La speranza di noi fotografi della domenica (del Vallo) che la ragazza non si fermi a questo risultato e che continui a coltivare al meglio la sua sana passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *