Boscaioli in “nero”, rifiuti abbandonati e allevatori “fuorilegge”: denunce e sanzioni della Forestale a Padula, Casalbuono e Montesano

Il Corpo Forestale dello Stato di Montesano sulla Marcellana guidata dal comandante Luigi Flora,  ha denunciato l’amministratore unico di una impresa boschiva con sede a Padula, in quanto quattro operai della ditta erano sprovvisti di Dispositivi Individuali di Protezione e il cantiere boschivo non era in condizioni di sicurezza. Allo stesso sono state contestate, dai funzionari del Servizio Ispettivo , violazioni alla normativa di settore per la posizione irregolare di due operai che lavoravano “in nero”, mentre la  Forestale  ha rilevato gravi violazioni alle Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale della Regione Campania per un importo complessivo delle sanzioni irrogate di oltre 30.000 euro.

In località “Cerreta Chiana – Quattro Confini”, inoltre, durante l’attività di controllo del territorio e prevenzione furti al patrimonio boschivo comunale, sono stati identificati e sanzionati quattro allevatori del posto che dovranno rispondere dinnanzi al Giudice anche del reato di introduzione di animali bovini in fondi altrui e danneggiamento.

Le attività di vigilanza ambientale poste in essere quotidianamente dalla Forestale, finalizzate  anche  alla prevenzione e la repressione del deprecabile fenomeno dello smaltimento illecito e dell’abbandono incontrollato di rifiuti sul suolo, hanno portato come risultato per  i trasgressori sanzionati in via Imperatore ed alle località Torrente Bagnoli e Ponte del re del Comune di Casalbuono, dove è stato rilevato in una proprietà privata addirittura l’abbandono di rifiuti pericolosi quali pannelli in eternit, l’ottemperanza all’obbligo di rimozione dei rifiuti a proprie spese, con incarico a ditte autorizzate alla rimozione ed allo smaltimento, per assolvere all’ordinanza di ripristino dello stato dei luoghi, contestuale al pagamento delle sanzioni amministrative.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *