Atena Lucana, dal consiglio comunale secco no alle richieste della Shell

Nella seduta consiliare al comune di Atena Lucana, tenutasi giovedì 28 Gennaio, maggioranza e opposizione  insieme hanno ribadito un fermo NO alla richiesta della Shell di avviare perforazioni per ricerca preliminare di idrocarburi in zona Monte Cavallo: indagini che sancirebbero l’inizio delle trivellazioni. La speranza è che il decreto Salvaitalia del governo Renzi non obblighi d’imperio le comunità locali e prendere semplicemente atto delle richieste della Shell, ma l’ottimismo in materia è di certo totale. L’approvazione della richiesta della multinazionale petrolifera darebbe a quest’ultima un permesso di sfruttamento del territorio trentennale prorogabile per un altro trentennio. In pratica si consegnerebbe alla Shell una porzione del territorio valdianese senza poter più toccare nulla per molto tempo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#