Salerno, inquinamento atmosferico oltre i limite ben 7 volte solo a gennaio

Comincia ad essere davvero preoccupante la situazione relativa all’inquinamento atmosferico in città. L’allarme lanciato negli ultimi mesi non è affatto infondato, in quanto sarebbero almeno sette gli sforamenti dei livelli massimi di emissione di polveri sottili nell’atmosfera. Sono dunque necessari seri provvedimenti al riguardo, così l’Assessore all’Ambente, Gerardo Calabrese ed i tecnici dell’Arpac tornano sull’argomento, dopo il fenomeno evidenziato durante la manifestazione Luci d’Artista in cui la presenza in città di auto e bus turistici ha atto alzare l’allerta. Contenere l’emissione di polveri sottili diviene un’esigenza dal momento che già il 2015 si è chiuso con trentanove giorni di superamenti: il limite massimo, fissato dalla normativa nazionale, è stato superato senza ombra di dubbio, complice l’assenza di pioggia in questi mesi invernali. Con l’inizio del 2016 la situazione non è migliorata: ci sono stati già sette sforamenti in meno di due mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *