Sanità in Campania, sblocco totale del turn over. Scattano 1200 nuove assunzioni

Questa mattina a Palazzo Santa Lucia il Presidente della Regione Vincenzo De Luca e il Consigliere per la Sanità Enrico Coscioni hanno incontrato il commissario Joseph Polimeni e il sub commissario Claudio D’Amario.

Cattura sanità

Nel corso della riunione operativa è stato ufficializzato il via libera definitivo al decreto commissariale che consente lo sblocco del turn over nella sanità campana e la copertura del cento per cento del personale medico e infermieristico che ha lasciato il servizio al 31 dicembre 2015. Si tratta di 1.200 unità che saranno immediatamente reintegrate reclutando il personale attraverso le procedure previste: stabilizzazione dei precari, mobilità, nuovi concorsi. “Continua la svolta radicale nella sanità campana” ha dichiarato il Presidente De Luca. “Con lo sblocco totale del turn over – ha aggiunto – abbiamo raggiunto un obiettivo straordinario che va nella direzione della rivoluzione che stiamo realizzando per offrire finalmente ai cittadini più servizi e qualità nelle prestazioni”. Tra i primi a commentare la buona notizia il Presidente dell’Assemblea dei Sindaci dell’ASL di Salerno Sergio Annunziata, che parla di “provvidenziale boccata di ossigeno”. “Sono certo -aggiunge Annunziata- che anche l’Ospedale di Polla beneficerà di queste assunzioni, perchè fortemente carente di personale soprattutto in alcuni reparti. Personalmente -assicura- continuerò ad evidenziare ancora di più in questo periodo le nostre forti criticità di personale.  Si tratta di una occasione anche per far rientrare ,attraverso la mobilità, ottime professionalità mediche ed infermieristiche che oggi lavorano fuori regione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *