Una strada a Padula per ricordare il magistrato Giuseppe Rotunno. La proposta, accolta, del Circolo Carlo Alberto

rotunno

Su proposta del Circolo Carlo Alberto 1886 il Comune di Padula ha deciso di intitolare una strada al magistrato Giuseppe Rotunno. Una iniziativa importante per ricordare chi ha dato lustro al paese della Certosa. Rotunno Nato a Padula l’11 giugno 1922, si è spento , dopo una lunga malattia, il 29 maggio 2010. Il magistrato dopo aver conseguito la Maturità classica a pieni voti al Liceo-Ginnasio allora “Principe di Piemonte” di Sala Consilina, si iscrisse alla Facoltà di Giurisprudenza presso l’Università di Napoli. Si laureò il 10 dicembre 1946 con la discussione di una tesi in Medicina Legale. Fu, quindi, Pretore di Mormanno in Calabria, poi Giudice del Tribunale di Castrovillari e poi ancora Giudice del tribunale di Napoli. Nel 1970-1972 trattò con la consueta imparzialità e fermezza, nella qualità di Presidente della Corte di Assise, il processo della cosiddetta “Rivolta di Reggio Calabria”, che vedeva imputato il senatore Ciccio Franco, oltre a numerosi altri personaggi di spicco. Passato a Salerno, vi esercitò anche contemporaneamente per volontaria scelta, i compiti di Presidente della Prima Sezione Penale e della Prima Sezione Civile del Tribunale, nonché quello di Presidente della Corte di Assise. “Fu animato – ricordano dal Circolo guidato dal presidente Felice Tierno – sempre da un’incoercibile passione per la verità e per la giustizia e incurante dei rischi a cui, in particolare nei processi di camorra, lo esponeva la sua intransigenza e integrità morale”. Fu, infatti, durante lo svolgimento di questo ultimo incarico che prima subì un attentato dinamitardo alla propria abitazione e, poi, sfuggì per una circostanza favorevole sopravvenuta all’ultimo minuto, all’agguato tesogli in una giornata invernale (19 gennaio 1983) all’uscita di casa, mentre a piedi, come di consueto prima che lo si munisse di scorta, si recava in tribunale per l’udienza pomeridiana. Presidente di Sezione di Cassazione presso il Tribunale di Salerno, fu per lunghi anni anche Presidente della Commissione di Revisione Cinematografica presso il Ministero del Turismo e dello Spettacolo e, nello stesso periodo, Presidente della Commissione Tributaria Regionale di Appello di Napoli. La Richiesta del Circolo Carlo Alberto volta a dedicare una strada di Padula al Giudice Giuseppe Rotunno è stata inoltrata al Comune di Padula il 5 marzo 2012. E dopo  i normali tempi tecnici l’Amministrazione guidata da Paolo Imparato con una recente delibera ha dato il consenso per ricordare il magistrato padulese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *