Scuola, bando per 64 mila insegnanti italiani. In Campania 6 mila le cattedre da assegnare

SCUOLABuone notizie per il mondo della scuola campana che vede l’assegnazione di 6.413 cattedre per il triennio 2016/2018. Una novità introdotta dai tre bandi on line sul sito del Miur, il Ministero dell’Istruzione che in totale prevede l’assegnazione in tutto il territorio italiano di 63.712 cattedre. La Regione Campania  la fa da protagonista nel sud Italia e nell’intera penisola. E’ seconda, infatti, a livello generale solo alla Lombardia dove le cattedre da assegnare saranno 11.176. Nelle totali 63mila cattedre messe a bando, circa 6000 sono destinate agli insegnanti di sostegno. I tre bandi di concorso rientrano nella legge “Buona Scuola”  che nel dettaglio per la Regione Campania prevede, che dei 6.413 posti da occupare , 360 saranno destinate a insegnanti di sostegno. Agli asili campani saranno assegnati 809 insegnanti, alle elementari 1604 posti. Tra le scuole medie e quelle superiori saranno disponibili quindi 3639 cattedre suddivise per classi di concorso. “Come si ci attendeva, si legge sul quotidiano “Il Mattino” , è stata confermata l’assenza della prova preselettiva. In sede di concorso si procederà con una prova scritta con 8 quesiti  , sei a risposta aperta e due a risposta chiusa per i quali il candidato avrà 150 minuti di tempo. Si passa poi alla prova orale per la quale il candidato avrà 45 minuti di tempo: 35 destinati ad una lezione simulata e 10 al colloquio tra candidato e commissione”. I partecipanti potranno presentare la domanda, esclusivamente on line sul sito dedicato da lunedì 29 febbraio fino al 30 marzo 2016. Per le date del concorso bisognerà attendere il 12 aprile 2016 quando verranno rese note in Gazzetta Ufficiale.

Foto interna: Il Mattino

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *