E’ la terza gioielleria “colpita” a Polla. La banda ha agito in pochissimi minuti. Solidarietà all’orefice rapinato

Due uomini e una donna, a volto scoperto, e con molto probabilità italiani. All’esterno – come ipotesi più plausibile – un palo alla guida di un’auto parcheggiata in una strada limitrofa. E’ questo, secondo una prima ricostruzione, la banda che lunedì mattina ha rapinato la gioielleria Pace a Polla. Un colpo di pochi minuti, rapido, repentino e con poche tracce lasciate. E quasi sicuramente effettuato dopo una serie di sopralluoghi sul posto. Un colpo che ha fruttato oltre centomila euro d’oro, infatti, i malviventi hanno portato via 4 chili di preziosi. Uno dei tre malviventi – secondo quanto ricostruito – ha puntato una pistola alla schiena del gioielliere, un’arma che non è stata vista ma “sentita” sul corpo ed era impossibile non ubbidire al perentorio ordine di aprire la cassaforte da parte del malvivente. Purtroppo pur se nella zona sono presenti numerosi locali pubblici e l’orario (circa le 9 del mattino) i malviventi sono stati “bravi” nell’uscire dalla gioielleria e ad allontanarsi senza dare nell’occhio. I carabinieri hanno provveduto a far scattare tutte le misure previste in casi del genere (le rapine a mano armata sono una rarità nel Vallo di Diano) ma per ora non ci sono novità anche se le indagini condotte dai militari guidati dal capitano Emanuele Corda. E’ la terza gioielleria diversa “colpita” a Polla nel giro di poco tempo. In una occasione i ladri che rubarono i gioielli dal bancone furono presi dopo poco tempo, nella seconda i ladri hanno scassinato la saracinesca e la vetrina di notte portando via i gioielli e infine il caso di lunedì. In ultimo occorre sottolineare la solidarietà espressa dalla cittadinanza di Polla nei confronti della gioielleria Pace. “Un grazie di cuore per il continuo incoraggiamento, sostegno ed affetto che ci state mostrando per l’accaduto”, si legge sul profilo Facebook della gioielleria.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#