Mancato aggiornamento del registro tumori della Provincia di Salerno. La denuncia della Cisl

 

 

 

 


matteo buono

La Cisl Salerno denuncia il mancato aggiornamento dei flussi informativi del “Registro Tumori” della Provincia di Salerno, istituito nel 2013 per ogni provincia campana. “Per la provincia di Salerno, l’ultima pubblicazione dei dati statistici validati dall’AIRTUM (Associazione italiana registri tumori) da parte dell’Asl Salerno riguarda l’annualità 2008/2009. E’ superfluo sottolineare che in assenza di statistiche aggiornate, non si ha la situazione temporale del numero dei nuovi casi di tumori che si verificano nella popolazione residente” denuncia il Segretario generale della Cisl diSalerno, Matteo Buono, che aggiunge “ Il mancato aggiornamento del “Registro Tumori” è una omissione grave soprattutto se riferita ad una regione dove l’inquinamento ultraventennale del ciclo dei rifiuti, i danni ambientali perpetrati negli anni, semina una strage continua e silenziosa – Senza fare falsi allarmismi, è evidente la correlazione tra rischio ambientale, mortalità e incremento delle patologie tumorali. Sottrarre ai cittadini l’unico strumento scientifico di monitoraggio aggiornato vuol dire non permettere la dovuta consapevolezza dei possibili rischi a cui si è esposti né l’attuazione da parte dei soggetti preposti degli interventi di eliminazione degli stessi ”. Ed infine la stoccata finale. “I fatti di questi ultimi giorni relativi alle denunce dei cittadini salernitani riguardanti l’inquinamento prodotto dalle Fonderie Pisano e dei lavoratori dell’ex Ideal Standard richiedono un’assunzione di responsabilità maggiore da parte di coloro che sono preposti a concorrere nelle politiche di contrasto alle malattie oncologiche. Per questo, siamo pronti a segnalare alla magistratura competente i ritardi nella tenuta ed aggiornamento del Registro”, ha concluso Buono.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#