Consorzio Bacino Sa3. Esposito assicura: “Al lavoro per sciogliere i nodi. C’è un clima sereno e costruttivo”

Vittorio Esposito, presidente del Consorzio di Bacino Sa 3, fornisce nuovi chiarimenti in merito all’assemblea che si è tenuta a San Rufo. “La divergenza di vedute tra la dirigenza dell’ Ente ed alcuni sindaci in merito ad alcuni argomenti tecnici, ed in particolare alla modifica dell’ articolo 12 dello statuto consortile, ha rallentato il percorso di definizione del nuovo assetto del Consorzio. Per questo motivo, il presidente e il cda, resosi disponibili alle immediate dimissioni già da tempo, stanno operando in prorogatio, come previsto dalla normativa vigente”. Esposito spiega il perché di queste lungaggini. “La complessità dell’argomento trattato ha portato sia il Consorzio che la Provincia ad avvalersi di pareri legali, al fine di trovare una soluzione che non leda l’interesse dell’ Ente e che, al contempo, tuteli i diritti dei comuni consorziati. Perciò consideriamo l’ ultima assemblea un significativo passo in avanti verso la soluzione definitiva del problema e riconosciamo ai sindaci, primi tra tutti al presidente della Comunità Montana Raffaele Accetta e al consigliere provinciale Paolo Imparato, il merito di aver contribuito a creare un clima finalmente più sereno e costruttivo”. E infine l’auspicio. “Ribadiamo con convinzione la volontà di trovare in tempi brevissimi una soluzione condivisa, che veda prevalere il buon senso dei tanti rispetto ai residui e marginali tentativi di perpetuare spaccature e divisioni che non giovano al Consorzio, ai Comuni interessati e all’intero territorio”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#