Scandalo petrolio in Basilicata: i Noe indagano sui tumori in regione. Sequestrate migliaia di cartelle cliniche

Questa mattina nella procura di Potenza sono stati effettuati gli interrogatori di garanzia per gli arrestati in merito all’inchiesta sul Centro Oli di Viagiano. In queste ore, invece, i Carabinieri del Noe hanno acquisito migliaia di cartelle cliniche negli ospedali lucani per verificare le patologie presenti in regione, tra cui anche quelle relative ai tumori. Questa serie di controlli rientrano nell’ambito del filone d’inchiesta della Procura di Potenza sulle attività di smaltimento dei rifiuti prodotti dal Centro Oli dell’Eni dove si indaga per disastro ambientale. I rilievi, per quanto riguarda la parte relativa alle attività del Centro oli di Viggiano, stanno proseguendo in tutta la Basilicata con indagini epidemiologiche anche sui quegli indicatori utili a dimostrare i possibili livelli di inquinamento sulle produzioni agricole locali e sugli allevamenti.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#