Buonabitacolo, defibrillatore finanziato con lo stage di Arti Marziali dedicato alla difesa femminile

Si e’ svolto presso il centro sociale “La Cupola” di Buonabitacolo, il 1° stage di Arti Marziali organizzato dalla scuola ASD Pegaso di Padula. L’evento è stato finalizzato alla raccolta fondi per all’acquisto di un defibrillatore da destinare alla palestra Pegaso.

13177288_10206094923428869_7169263202794026250_n

Dopo la normale routine di iscrizioni da parte dei partecipanti, si e’ passato alle dimostrazioni teorico-pratiche -alternate- delle discipline tai chi, karate e ju jitsu. Diversi i maestri che si sono alternati nella docenza: Giovanni De Luca per il tai chi, Alfonso D’Angelo e Domenico Lombardi per il karate tradizionale, e Luigi Garofalo e Claudio Ferrigno per il ju jitsu, e che hanno spiegato le tecniche basilari.

13138950_10206094925228914_5755561029872668882_n 13082581_10206094923828879_4897685117554731968_n

Grande attenzione è stata dedicata alla difesa personale femminile ju jitsu. Dopo una breve delucidazione sul fenomeno degli stupri femminili, la tecnica è stata spiegata con particolare occhio di riguardo in tutte le sue basilari prese di autodifesa. Allo stage hanno partecipato 70 atleti provenienti non solo dalla palestra Pegaso di Padula ma anche dalle palestre di Centola, (ASD Karate club), Paterno (ASD Zanshin), Polla (ASD Ju Jitsu), Sala Consilina (ASD Rainbow) e Monte San Giacomo (ASD Budo gym).

stage arti marziali buonabitacolo

La manifestazione si è conclusa con la consegna degli attestati di partecipazione a tutti i 70 atleti. Soddisfazione è stata espressa da parte dell’organizzatore Claudio Ferrigno. “Abbiamo raggiunto –sottolinea- l’obiettivo prefissato dalla raccolta fondi, e potremo acquistare  un defibrillatore da destinare alla Palestra Pegaso. Un ringraziamento di cuore-conclude- va a tutti i partecipanti e alle palestre presenti, agli amici Maestri  che si sono alternati nella docenza, e ai miei allievi che si sono prodigati per l’ottima riuscita della manifestazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *