Elezioni a Teggiano, incredibile: tra i due litiganti mette pace… il Caro Estinto!

Solo pochi  metri e una Agenzia di Onoranze Funebri separano le sedi delle due liste in lizza alle elezioni amministrative del prossimo 5 Giugno. Accade a Teggiano (GUARDA IL VIDEO), dove nella frazione di Prato Perillo si vive una situazione surreale che riporta alla competizione elettorale quel sapore un pò goliardico tipico delle battaglie politiche degli anni ’50 illustrate nei film di Peppone e don Camillo o nei film del grande Totò.

Insomma quante possibilità c’erano, in un territorio esteso 62 km quadrati come quello del Comune di Teggiano, che le sedi elettorali dei due candidati in lizza si trovassero a pochi metri di distanza nella stessa frazione e sulla stessa strada (Via Provinciale a Prato Perillo), e che a separarle fosse una Agenzia di Pompe Funebri!

COLLAGE TEGGIANO OK

Da un lato la sede del candidato Rocco Cimino e della sua lista “Rinnoviamo Diano”, dall’altro la sede del candidato Michele Di Candia e della Lista “Teggiano Europea”. In mezzo, come a mettere “pace ”, la “Funeral Services” Salvioli. E soprattutto le reazioni dei cittadini di Teggiano che sorridono e ironizzano sulla paradossale situazione. Ovviamente entrambe le liste rivendicano la priorità della scelta relativa alla sede elettorale. “Abbiamo affittato da due mesi” dicono quelli di Rinnoviamo Diano, “La nostra sede è sempre stata qui” rispondono quelli di “Teggiano Europea”. In ogni caso entrambe le liste prendono questa situazione surreale con ironia. “Ci porterà fortuna” affermano,  resta da vedere a chi. Quello che è certo è che nulla sfugge a nessuno, ognuno allunga il collo sul marciapiedi, scavalcando con lo sguardo l’Agenzia Funebre e cercando di osservare con finta distrazione chi entra e chi esce dalla sede avversaria. E i titolari dell’Agenzia di Onoranze Funebri si ritrovano, all’improvviso e inevitabilmente, al centro dell’attenzione. Intanto la gente passa, sorride e se ne va, e  la campagna elettorale procede, per il momento all’insegna del fair play. E come potrebbe essere diversamente, se a mettere pace tra i due contendenti c’è… il caro estinto.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#