Mensa di Sala Consilina, arriva la conferma: pagati gli stipendi arretrati delle 17 dipendenti

La Mama Catering e Ristorazione s.r.l. ha provveduto al saldo degli arretrati dovuti alle 17 dipendenti della mensa scolastica di Sala Consilina. A confermare la positiva notizia è Maria De Vita, responsabile di zona della CGIL Filcams, che ha avuto modo di verificare i versamenti effettuati, riguardanti gli stipendi dei mesi di Febbraio, Marzo ed Aprile delle lavoratrici, e che comprenderebbero anche la regolarizzazione degli scatti di anzianità.

foto-cgil-dipendenti-mensa

La CGIL Filcams ha dunque annullato definitivamente lo sciopero di tre giorni indetto precedentemente per le lavoratrici, sciopero che già era stato sospeso in seguito alle notizie positive giunte dall’Azienda Mama Catering sull’imminente pagamento degli arretrati. Per sbloccare la vertenza, che andava avanti da alcuni mesi, si è rivelato decisivo il versamento di 71mila euro effettuato venerdì scorso dal Comune di Sala Consilina all’Azienda potentina che ha in appalto il servizio mensa. Un intervento risolutore, anche se va sempre ricordato che le 17 lavoratrici sono dipendenti della Mama Catering e non del Comune di Sala Consilina, e che lo stesso Comune è perfettamente in regola con i pagamenti nei riguardi dell’azienda potentina.  Torna dunque alla normalità la situazione delle 17 dipendenti della mensa, che sforna 600 pasti al giorno per i bambini del Nido, delle Materne e delle Elementari di Sala Consilina. “Siamo soddisfatti per la positiva conclusione della vicenda -è il commento di Maria De Vita, sindacalista della CGIL Filcams che ha seguito tutta la vertenza- e ci auguriamo che i prossimi stipendi delle lavoratrici della mensa, relativi ai mesi di Maggio e di Giugno, siano pagati regolarmente e con puntualità. Noi ovviamente continuiamo ad attenzionare la situazione”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#