EX SS 19 Ter Buccino-Polla, verso la riclassificazione a strada di interesse nazionale

Con atto della Giunta n. 291 del 21 Giugno scorso, la Regione Campania ha deliberato in merito alla richiesta di riclassificazione della ex SS 19 ter da Strada Regionale  a strada di interesse nazionale. Il provvedimento sarà inviato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per l’attivazione del relativo procedimento riguardante l’importantissima arteria stradale, ricadente nei Comuni di Auletta, Buccino, Caggiano e Polla e percorso alternativo sia dell’autostrada  A/3 SA-RC e sia del raccordo Sicignano degli Alburni-Potenza. La Richiesta di riclassificazione, era stata inoltrata alla Regione Campania il 20 marzo 2014 dal Comitato di Quartiere “Mattina Tufariello” di Auletta, con allegate delibere dei Comuni di Auletta, Pertosa, Buccino, Caggiano, Salvitelle,Polla in provincia di Salerno e Vietri di Potenza , S. Angelo le Fratte, Savoia di Lucania e Tito in provincia di Potenza. Erano state allegate anche le delibere delle Comunità Montane Tanagro-Alto e Medio Sele, Vallo di Diano e Melandro e della Provincia di Potenza. La richiesta ha ora trovato  positivo accoglimento grazie all’impegno del Presidente della Quarta Commissione, Urbanistica, Lavori Pubblici e Trasporti della Regione Campania, l’On. Luca Cascone, nonché del governatore Vincenzo De Luca. Grande soddisfazione è stata espressa del vice presidente e portavoce del Comitato di Quartiere “Mattina Tufariello” di Auletta, Franco Tarateta. “La delibera della Giunta delle Regione Campania, nelle sue premesse –evidenzia Tarateta- conferma quello che abbiamo sempre sostenuto, e cioè l’importanza strategica della ex SS 19 TER, che collega due capoluoghi di provincia e che funge da percorso alternavo alla A3  SA/RC. Grazie a questa delibera e al successivo decreto di riclassificazione che adesso attendiamo dal Ministero, gli interventi sull’arteria saranno garantiti puntualmente dall’Anas, che con la sua struttura sarà in grado di gestire in modo corretto in particolare la manutenzione ”. A  detta degli stessi dirigenti Anas, la ex SS 19 Ter rappresentava uno dei pochi casi in italia di una arteria utilizzata come percorso alternativo per una autostrada o una superstrada non considerata di interesse nazionale.

DELIBERA_DELLA_GIUNTA_REGIONALE_DIP53_7_N_291_DEL_21-06-2016

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#