Certosa di Padula, video-choc del M5S: disabile costretta a camminare gattoni sulla scalinata

Una disabile cammina carponi sulla scalinata della Certosa di San Lorenzo a Padula. E’ questo il contenuto del video-choc diffuso da Arnaldo Capezzuto, responsabile dell’Ufficio Comunicazione del M5S nel Consiglio Regionale della Campania, con allegato comunicato stampa che descrive la Certosa di Padula come “luogo non a misura di disabili”.

Foto_choc_1 (1) foto_choc_2 (1)

Capezzuto, da noi raggiunto telefonicamente, conferma che il video è stato realizzato alcuni giorni fa, dopo che diverse erano state le segnalazioni in merito alle difficoltà per i disabili a visitare il Monumento Certosino. “A seguito delle segnalazioni e proprio per verificarne la veridicità –continua Capezzuto- il consigliere regionale Michele Cammarano si è recato in compagnia di altre due persone presso la Certosa di Padula dove è stato realizzato il video. In queste ore –conclude Capezzuto- è in preparazione una interrogazione del M5S che a inizio della prossima settimana sarà presentata al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali Dario Franceschini, con relativa richiesta di atto ispettivo”.

A seguire il Comunicato Stampa diffuso dal M5S:

“Ascensore fuori uso, assenza di scivoli e di punto di primo soccorso, bagni off-limits, zero servizi di assistenza, strade sconnesse: la Certosa di San Lorenzo, a Padula, è un luogo non a misura di disabili”.

michele-cammarano-candidato-elezioni-europee-movimento-5-stelle-

La dura denuncia è  del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano, che si è recato alla Certosa di San Lorenzo, a Padula, in provincia di Salerno, dopo le numerose segnalazioni ricevute ed è entrato in possesso di un video choc dove una disabile nello scendere lo scalone è costretta a farlo a carponi sotto lo sguardo di passanti e addetti che dicono: “Sono scene normali”. “Sono assurde e non degne di un Paese democratico le scene che abbiamo ripreso alla Certosa di Padula – spiega – immagini che metto a disposizione della magistratura per accertare le eventuali responsabilità e degli organi dell’informazione”. “E’ grave e indecoroso che questo bene sia inaccessibile – afferma – vedere le difficoltà che hanno i disabili, costretti a camminare carponi, è un pungo nello stomaco”. “Eppure stiamo parlando di una struttura seconda in Europa per grandezza solo alla Certosa di Grenoble – aggiunge –   tra le prime in Italia”. “La strada di accesso al monumento non solo è sconnessa e assolutamente non percorribile dalle persone in carrozzella – evidenzia – ma conduce a una porta, chiusa, dietro la quale c’è un ascensore che non funziona da un anno perché i fondi non arrivano”.  “Dal dicembre 2014 la Certosa fa parte dei beni gestiti dal Polo museale della Campania – prosegue- Abbiamo interessato i nostri portavoce in Parlamento per capire i motivi di questi scandalosi disagi”. “Non resteremo a guardare che la Certosa di Padula resti una fortezza inaccessibile – conclude Cammarano – chiediamo alla magistratura di accertare le responsabilità chi ha scaturito quelle immagini della vergogna dev’essere punito”.

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Giuseppe Morone ha detto:

    Il video è scioccante!….Però, a parer mio, non c’era bisogno di coinvolgere una disabile
    per metterei n risalto le precarietà della Certosa.
    Mi sembra che tutto sia stato fatto intenzionalmente.
    Si vede chiaramente che la diversamente abile era attesa(a proposito) dai suoi accompagnatori.

  1. 02/07/2016

    […] VIDEO SERVIZIO CORRELATO: CERTOSA DI PADULA, VIDEO-CHOC DEL M5S: DISABILE COSTRETTA A CAMMINARE GATTONI SULLA SCALINATA – https://www.italia2tv.it/2016/07/01/certosa-di-padula-video-choc-del-m5s-disabile-costretta-a-cammina… […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *