Successo per il primo Trofeo Tanagro Baby a San Pietro al Tanagro. Oltre 70 i piccoli atleti al via

L’entusiasmo dei bambini, il tifo appassionato delle famiglie al seguito. Sensazioni che descrivono meglio di altre l’atmosfera in cui ieri mattina si è corso il I Trofeo Tanagro Baby, gara ciclistica giovanile organizzata dall’A.S.D. Ciclo Team Tanagro sulle strade del centro cittadino di San Pietro al Tanagro. Al via della manifestazione – che, in perfetta sintonia con lo slogan scelto dalla società valdianese, punta ad avvicinare il ciclismo amatoriale all’attività giovanile – oltre 70 atleti di età compresa tra i 7 ed 12 anni provenienti da tutto il Meridione d’Italia. In tutte le prove – disputate su un circuito lungo 1000 metri da ripetere più volte a seconda della categoria d’appartenenza dei partecipanti – la sfida per il successo non ha mai offuscato il sano divertimento con cui i piccoli corridori hanno vissuto questa giornata di festa, inaugurata dal promettente Angelo Coiro, protagonista di un giro dimostrativo sul tracciato di gara. Di seguito i nomi dei vincitori: Classe G1: Christian Verde (Apicella Cycling Team); G2: Leonardo Cappellari (Veloce Club Bassano); G3: Giuseppe Sciarra (M.J. Sweet Angel); G4: Roberto Giangrande (M.J. Sweet Angel); G5: Oliviero Vuilleumier (Movicoast Sport e Turismo); G6: Benito Cassandra (Apicella Cycling Team). Il via ufficiale alla corsa è stato dato dal presidente onorario del Ciclo Team Tanagro Angelo Coiro senior, già consigliere della Federazione ciclistica italiana sul finire degli anni Novanta.

La scelta di abbinare una gara giovanile alla Granfondo del Tanagro di domenica prossima prelude alla volontà di allestire nel prossimo futuro una manifestazione che coinvolga i ciclisti delle altre categorie giovanili a carattere agonistico. Un evento al quale l’associazione presieduta da Pietro Costa sta lavorando da qualche tempo e che vedrà la luce nel 2017. Con questo ambizioso progetto alle porte, il Ciclo Team Tanagro – forte dei risultati acquisiti nei suoi primi tre anni di vita – punta ad intercettare la passione che, in misura sempre più considerevole, bambini e ragazzi del Vallo di Diano nutrono per le due ruote.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#