Eboli, incidente domestico si trasforma in tragedia. Anziana muore in corsia: scatta l’inchiesta

Un incidente domestico si trasforma in tragedia e provoca la morte di un’anziana di 90 anni, residente a Battipaglia. Si tratta – come riporta Il Mattino – di Vincenza Raimondo. L’anziana lunedì mattina, dopo essersi fratturata un braccio e una gamba in seguito ad una caduta dall’armadio, è deceduta a causa di un arresto cardiocircolatorio nove ore dopo il ricovero presso l’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Eboli. Per la famiglia però non si tratta di decesso naturale. I familiari, che hanno presentato regolare denuncia, attribuiscono infatti la morte della donna ai medici dell’ospedale di Eboli. Di qui l’intervento delle forze dell’ordine, che hanno sequestrato la salma e la cartella clinica della donna. Il pm Rotondo ha disposto l’esame esterno sulla presunta vittima. Il medico legale Giovanni Zotti ha ricevuto l’incarico e ha effettuato l’esame, ieri. Ora si attende l’autopsia che stabilirà se all’origine della morte ci siano o meno delle responsabilità professionali. Nelle prossime ore il sostituto procuratore dovrà decidere quanti sanitari coinvolgere nell’inchiesta. L’ipotesi di reato è l’omicidio colposo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#