SS. Trinità di Sala Consilina, ladri di notte in Chiesa e in Sacrestia. Amarezza di don Gabriele Petroccelli

Ancora un furto sacrilego in una chiesa del Vallo di Diano. Questa volta i soliti ignoti hanno preso di mira la Chiesa della SS. Trinità di Sala Consilina, introducendosi questa notte al suo interno probabilmente dopo aver forzato una porta laterale.

FURTO SACRILEGO SS  TRINITA' FURTO SACRILEGO SS  TRINITA' 2

Una volta dentro i malviventi hanno rubato le corone dorate poste sulle due statue della Madonna, situate ai due lati della Chiesa. Poi hanno rivolto la loro attenzione alla Sacrestia, sfondando la porta d’accesso e mettendo a soqquadro mobili e cassetti. L’inventario è ancora in corso da parte di don Gabriele Petroccelli, ma dai primi riscontri i ladri si sarebbero impossessati di alcuni oggetti e di una somma di denaro in contanti che era conservata nei locali della Sacrestia. Sul posto, subito dopo l’allarme dato questa mattina presto, i Carabinieri della Stazione di Sala Consilina al comando del Luogotenente Cono Cimino ed i colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sala Consilina, hanno dato il via alle indagini per risalire ai responsabili del gesto, coordinate dal Comandante della Compagnia salese, il tenente Davide Acquaviva.

FURTO SACRILEGO SS  TRINITA' 3 FURTO SACRILEGO SS  TRINITA' 4

Un contributo alle indagini potrebbe arrivare dalle immagini di alcuni impianti di video sorveglianza della zona, al momento al vaglio dei militari dell’Arma. Grandissima questa mattina l’amarezza di don Gabriele Petroccelli, parroco della SS. Trinità, non solo per i danni subiti dalla parrocchia ma anche e soprattutto per il gesto sacrilego compiuto dai malviventi, che non risparmiano più nemmeno i luoghi sacri. Affranti anche i fedeli e gli appartenenti alla comunità religiosa di Trinità molti dei quali, subito dopo la diffusione della notizia, si sono recati in chiesa increduli e costernati.   Nei mesi scorsi i soliti ignoti avevano già colpito in altre Chiese valdianesi: presso la Madonna di Pompei a Silla di Sassano, a Sala Consilina nella chiesa di San Pietro Aposto, a San Michele Arcangelo ad Atena Lucana Scalo e anche a San Pietro al Tanagro.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#