Contadini di marijuana con il “pollice verde”. La scoperta nelle campagne di Polla. Sequestrate 180 piante

droga pollaColtivatori di marijuana con il pollice verde. E’ quanto scoperto dai carabinieri  del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, diretti dal tenente Davide Acquaviva. I militari infatti, in seguito  a specifica attività di contrasto del fenomeno della coltivazione di piantagioni di marijuana per la cessione a terzi, rinvenivano e sequestravano circa 180 piante di “Cannabis indica” di altezza compresa tra i 50 e i 230 cm, del peso lordo complessivo di 30 chilogrammi circa. Piantagione coltivata con una particolarità. Infatti le piante sono state ritrovate in località “Muraglione”, alle porte di Polla. Le piante erano state sapientemente coltivate nel sottobosco utilizzando della cenere di legno sparsa attorno al fusto della singola pianta: tale espediente, grazie ad una equilibrata quantità di sali minerali quali potassio, fosforo, rame e ferro è utilizzata in botanica per fungere da ammendante.

Gli arbusti di marijuana sono stati sottoposti a sequestro ai fini delle successive analisi da eseguirsi presso il LASS (Laboratorio di analisi di sostanze stupefacenti) del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *