Entra nel bar e picchia un cliente senza motivo: denunciato un salernitano. Perseguita ex sulla spiaggia: salvata dalla polizia

Nell’ambito dei controlli agli avventori di esercizi pubblici di intrattenimento e somministrazione di alimenti e bevande a Salerno, nelle prime ore di ieri, gli agenti della Polizia di Stato sono intervenuti presso un bar in zona  Irno-Torrione, a seguito della segnalazione di aggressione ai danni di un avventore da parte di un giovane. Due equipaggi dei “Nibbio” della Sezione Volanti, giunti immediatamente sul posto a bordo delle motociclette hanno individuato l’aggressore, il quale ha minacciato gli agenti ed è stato immediatamente bloccato ed identificato per F.S., di anni 31.

I poliziotti hanno accertato che quest’ultimo, in stato di alterazione psichica, aveva fatto ingresso nel bar chiedendo chi fosse l’autore del furto della sua auto, che in realtà non era mai stata asportata. Non avendo avuto risposta alcuna, il giovane aveva quindi colpito al volto uno dei clienti causandogli delle lievi lesioni. Per tali motivi è stato denunciato lesioni e per minacce.

Nel pomeriggio di ieri, i componenti l’equipaggio di una volante sono intervenuti su una spiaggia del lungomare cittadino, allertati dalle grida di una coppia ed hanno provveduto a sedare la lite dei due giovani, riportando alla calma in particolare l’ex compagno di lei, salernitano 32enne, che continuava ad offendere la sua ex anche alla loro presenza. Dagli accertamenti l’uomo è risultato inottemperante alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex compagna: gli agenti hanno proceduto nei suoi confronti, accompagnandolo in Questura e denunciandolo, in vista di ulteriori provvedimenti. Cinque parcheggiatori abusivi, inoltre, sono stati sanzionati con verbale dai poliziotti, in via S. Petrini, Piazza della Concordia, Piazza Vittorio Veneto, Via Roma e Via Porto.

Diverse giovani donne intente a prostituirsi sulla litoranea in zona stadio Arechi, infine, sono state allontanate e, in alcuni casi, munite del foglio di via obbligatorio con divieto di far ritorno a Salerno per tre anni.

L’intensificazione delle misure di vigilanza, ha interessato altresì la sicurezza stradale al fine di contrastare comportamenti di guida pericolosa. In tale ambito, sono state accertate e sanzionate numerose violazioni al codice della strada e in un caso si è proceduto al ritiro della patente di guida in quanto scaduta ed al sequestro del veicolo per mancata revisione.  La pianificazione dei servizi di controllo del territorio va ad implementare il reticolo preventivo e repressivo ordinario, segnatamente nelle aree urbane maggiormente frequentate da giovani e turisti, nell’ottica di contrastare tutte le forme di criminalità diffusa e di microcriminalità, per dare una risposta immediata e concreta alla richiesta di sicurezza proveniente da parte dell’intera collettività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *