Bilancio di Montesano. Il sindaco Rinaldi: “Il Tar non ha accolto la richiesta della minoranza”

Il Tar Campania, sezione staccata di Salerno, non ha accolto la sospensiva richiesta dalla minoranza consiliare di Montesano sulla Marcellana riguardo le delibere di approvazione dei bilanci approvate nella seduta del 9 luglio scorso e ha fissato udienza nel merito per il prossimo 10 ottobre 2017.  Lo rende noto il sindaco Giuseppe Rinaldi.

La Camera di Consiglio si è tenuta alla presenza degli avvocati delle rispettive parti e nel pomeriggio è stata emanata l’ordinanza da parte dei giudici amministrativi i quali ritengono, nella comparazione dei contrapposti interessi, prevalente salvaguardare il corretto funzionamento degli organi comunali rispetto alle doglianze avanzate da parte dei consiglieri di minoranza.

“La nostra Amministrazione Comunale, difesa dall’avvocato Marcello Feola, che ringrazio per la particolare dedizione professionale mostrata in questa vicenda giudiziaria – commenta il primo cittadino -, accoglie favorevolmente l’ordinanza in quanto la stessa respinge a chiare lettere la richiesta di sospendere l’efficacia delle delibere dell’ultimo bilancio comunale richiesta dalla minoranza e rinvia la decisione nel merito all’anno prossimo. I Giudici hanno ritenuto, con grande senso di responsabilità e lungimiranza, ovviamente in linea di diritto, salvaguardare gli organi democraticamente eletti dalla comunità di Montesano e il suo bilancio rispetto alla richiesta di sospensiva dello stesso, con le gravissime conseguenze che ne potevano derivare ossia il sostanziale blocco dell’attività amministrativa”.

Il procedimento adottato, come si ricorderà di quella tipologia a seguito della diffida pervenuta della Prefettura di Salerno, in merito all’adozione del Consuntivo 2015, del DUP e del Previsionale per il prossimo triennio, è stato ritenuto, in questa fase, legittimo ed adeguato nel tutelare primariamente l’interesse pubblico della comunità di Montesano.

“Sono ancora più convinto che abbiamo fatto, in quel momento, la scelta politica giusta per il nostro paese”. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#