Video hard sul web, 31enne di Napoli si toglie la vita. Musicista di Giffoni la insulta. Selvaggia Lucarelli contrattacca

“L’ha rimosso in 10 minuti il vigliacco. Troppo tardi Antó. E chiudi la bacheca la prossima volta se non vuoi condivisioni ai tuoi status. Intanto sperimenterai due cose: sul web tutto resta. Specie quando si tengono le bacheche aperte come la tua. Quello che scrivi qui ha delle conseguenze”. E’ l’inizio del post scritto da Selvaggia Lucarelli in merito al commento di un ragazzo di Giffoni sul suicidio di Tiziana Cantone, la 31enne ritrovata cadavere nella cantina di casa, impiccata con un foulard.  La ragazza si è tolta la vita a causa di un video hard che è finito sul web e sul caso è aperta una indagine.

Il musicista di Giffoni ha commento con disprezzo quanto fatto dalla 31enne, insultandola con un post pubblico. Post che Selvaggia Lucarelli ha ripreso e commentato per contrattaccare. “Conseguenze le ha avute per Tiziana. Spero che l’orchestra sinfonica di Salerno si vergogni, come dovrebbe essere in memoria di Tiziana e per rispetto di tutte le donne, di averti tra i suoi musicisti, così una piccola conseguenza tocca pure a te. Spero che si vergogni la curva del Salerno calcio ad ospitarti allo stadio. E che anziché suonare in un tributo a Vasco da ora in poi, al massimo, ti facciano suonare in un tributo a Tiziana”.

lucarelli

 

Sul suo profilo pubblico il musicista ha quindi commentato quanto avvenuto chiedendo scusa e dando le condoglianze alla famiglia.

“Ho capito una cosa…che per diventare popolari grazie alle stronzate e alle cattiverie ci vuole un secondo. Non mi aspettavo una reazione del genere…in fondo si sa che vari giornalisti e opinionisti devono “riempire” pagine e articoli sfruttando le morali e le disgrazie altrui…ma va bene così oramai hanno creato il personaggio dell’uomo cattivo chiamato antonio leaf foglia. Ed é proprio questo “uomo cattivo” che con tanta umiltà e gentilezza porge le più sentite condoglianze e scuse alla famiglia della ragazza morta…non volevo creare così tanto scalpore, non avrei proprio immaginato. Ancora scusa a tutti se per una “bravata” ho toccato la sensibilità di tanta gente…scusate ancora”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#