La Regione assegna a Consac il finanziamento per i lavori sulle reti fognarie di Vallo, Novi Velia e Cannalonga

Lunedì 31 ottobre 2016 è stato pubblicato, sul Bollettino Ufficiale n. 71 della Regione Campania, il Decreto Dirigenziale n. 710, che affida a Consac il ruolo di soggetto attuatore per gli interventi di Ampliamento della rete fognaria del Comune di Vallo della Lucania e di adeguamento del sistema depurativo. Lo scopo è quello di permettere l’immissione, nella stessa rete, dei reflui dei comuni limitrofi di Novi Velia e Cannalonga. L’importo previsto è di 1.800.000,00 euro. Questo progetto scaturisce dall’esigenza di preservare i beni ambientali del Territorio, fondamentali per l’eco-sistema cilentano e per il benessere delle coste, in particolare, i corsi d’acqua Badolato e Alento, nei quali confluiscono gli scarichi trattati dagli impianti di depurazione dei tre Comuni.  Va precisato che, mentre l’impianto del Comune di Vallo della Lucania è stato oggetto di un significativo intervento di ristrutturazione, gli impianti di Novi Velia e Cannalonga, invece, necessitano di urgenti opere di adeguamento, per la depurazione delle acque reflue. Il Presidente di Consac, avv. Gennaro Maione afferma che: “riunire in un unico impianto le attività depurative di tre comuni Vallo della Lucania, Novi Velia e Cannalonga, sfruttando la posizione orografica del depuratore di Vallo della Lucania, posto a valle dei tre centri abitati, consentirà il flusso dei reflui per gravità, senza alcun costo energetico”. In conclusione, il Presidente  Consac sostiene che “L’affidamento della gestione del servizio idrico integrato per ambiti territoriali più vasti della circoscrizione comunale garantisce indubbiamente l’ottimizzazione dei processi di trattamento ed il miglioramento della qualità del servizio a beneficio degli utenti”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *