Casa Surace e l’integrazione: quando il video social (di successo) diventa un messaggio sociale

Ridere sull’immigrazione per lanciare un messaggio sociale importante e che soprattutto arrivi alla gente. Un messaggio di integrazione. Ridere su luoghi comuni per esorcizzarli. E’ forse questo il modo migliore per far comprendere il messaggio “Io appartengo all’unica razza che conosco, quella umana”, citazione di Einstein presente nel video realizzato da Casa Surace. Il video sull’immigrazione della oramai celeberrima Casa Surace  è uno spot all’accoglienza e vede protagonisti due salesi che attraverso battute e mimiche facciali hanno saputo ancora una volta fare centro. Andrea di Maria che riesce a spaziare dal Cinema al Teatro passando per il Web con eguale successo e il suo “compagno” di avventure Daniele Pugliese. L’ultimo lavoro del regista Simone Petrella “Le cose da non dire a un immigrato” riesce, attraverso il sorriso, a lanciare messaggi forti, sensibili, immediati ed efficaci e che dovrebbero essere presi d’esempio e naturalmente seguiti. Da citare anche la parte femminile del video che sta spopolando sul web, l’attrice napoletana Irene Grasso. Insomma ancora una volta Casa Surace (ricordiamo che ne fa parte anche il salese Luca Andresano) ottiene un grande risultato: riesce ad arrivare non solo a far ridere ma soprattutto a riflettere.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *