“Kore – dall’esistere al vivere”: da domani parte il progetto sul volontariato per gli studenti del “Cicerone” di Sala Consilina

Le classi III e IV B del liceo “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina inizieranno domani, 16 novembre, un percorso di formazione all’interno del progetto  “Kore- dall’esistere al vivere”, frutto della collaborazione tra il liceo stesso, le associazioni di volontariato Voltapagina di Polla, Fiore di mandorlo di Sala Consilina e Sodalis, il Centro Servizi Volontariato di Salerno.

Il progetto nasce dalla volontà di  informare e orientare  i giovani a comprendere  l’importanza di un impegno attivo nel proprio territorio e a lasciarsi contaminare dai valori che sono alla base della pratica volontaria. Kore si articolerà in attività curricolari al mattino ed extracurricolari al pomeriggio, per un totale di 40 ore tra novembre e maggio, durante le quali i ragazzi saranno informati su aspetti normativi del Terzo settore,  su esperienze dirette di volontariato e saranno formati su tematiche come: la figura del volontario; le O.D.V; la Carta dei valori del volontariato; il ruolo della motivazione; le opportunità di volontariato nel Vallo di Diano.

Nel corso del progetto sono previsti incontri di “prossimità” presso i reparti dell’ospedale Curto di Polla, inoltre sarà sviluppato un laboratorio di scrittura creativa e di fotografia, in cui confluiranno le esperienze maturate. Al termine del progetto vi sarà la pubblicazione degli scritti e l’esposizione di una mostra fotografica presso il liceo Cicerone,  inoltre gli studenti coinvolti nel progetto riceveranno da Sodalis, come attestato spendibile nel mondo della formazione, la “Patente del volontariato”.

Il nome del progetto si ispira alla dea greca Kore, che secondo il mito viveva 6 mesi sulla terra e 6 nell’oltretomba, simbolo dell’esistenza con le sue fasi dalla nascita alla morte, in un inarrestabile ciclo di perenne rinnovamento, come ad indicare un percorso di accettazione della vita in tutte le sue componenti, dal quale far emergere equilibrio, spirito di cooperazione, positività, interazione non egoistica nella società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *