Parchimetri in arrivo a Polla. E l’Amministrazione Giuliano avvia un contenzioso con l’Enel

Parchimetri invece dei “grattini” ed Enel accusata di tariffe troppe alte e di mancate  comunicazioni con l’ente comunale. Sono queste alcune delle decisioni prese durante il consiglio comunale di Polla che si è tenuto ieri sera. Per quanto riguarda i parcheggi a pagamento – come deciso da diverso tempo dall’Amministrazione Giuliano – si è deciso di installare dei parchimetri per le zone interessate sono il lungofiume Tanagro, via Giardini, parte di Piazza Ritorto e via Luigi Curto. I parcheggi con le strisce blu saranno circa cento.

E sulla questione Enel c’è un sovrapprezzo sul quale il Comune ha avviato un contenzioso (anche se non c’è morosità). Per questo motivo si sta cercando di comprendere come risolvere questa situazione che sta creando un superamento dello spesa prevista. Tra le misure alternative è stato ipotizzato lo spegnimento delle luci di alcune zone come già fatto in altri paesi. Una scelta critica nei giorni scorsi da parte del consigliere di opposizione Fortunato d’Arista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *