Slitta a ottobre del 2017 il processo nei confronti del sindaco di Rofrano. E’ accusato di detenzione di materiale pedopornografico

Il processo per quanto riguarda il sindaco di Rofrano, Nicola Cammarano a quasi due anni dall’arresto, accusato di possedere materiale pedopornografico è stato rinviato a ottobre del 2017. Il materiale pedopornografico  fu trovato dalla Guardia di Finanza durante un normale controllo contabile. Il processo in fase dibattimentale è in corso di svolgimento a Vallo della Lucania. Ebbene il processo è stato rinviato al 19 ottobre del 2017. L’arresto avvenne il 19 febbraio 2015. Occorrerà attendere ancora almeno un altro anno.  Il sindaco si è sempre proclamato innocente.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *